In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Prossimi eventi

ti auguro Ti auguro una giornata semplice, fatta di piccole... Leggi tutto..
Ama la verità Ama la verità, mostrati qual sei,
e senza...
Leggi tutto..
Ti auguro di vivere Ti auguro di vivere senza lasciarti comprare dal... Leggi tutto..
Amicizia L'amicizia che ha la sua fonte in Dio non si estingue... Leggi tutto..
Papa Francesco Il futuro lo fai tu, con le tue mani, con il tuo cuore,... Leggi tutto..

Login

Home » Predicazione » Buon anno 2011
A+ R A-

Tanti auguri per questo nuovo anno!

Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace. (Nm 6,24-26).

Far splendere il volto,  indica il sorriso di una persona: quando sorridiamo il nostro volto si illumina. Questo vi auguro, cordialmente, qualunque cosa accada in questi mesi, che possiate cogliere il volto sorridente di Dio nella vostra vita. Dio sorride, ovvio. Chi ama, anche nelle avversità, sorride. Il volto di Dio sorridente ci viene svelato dal neonato Gesù. Dio sorride, non è imbronciato, né impenetrabile, né scostante, né innervosito. Dio sorride, sempre. Il problema, semmai, siamo noi. Nei momenti di fatica e di dolore non guardiamo verso Dio, siamo travolti dall’emozione, non riconosciamo in Dio nessun sorriso. Non aspettatevi che Dio vi risolva io problemi, né che vi appiani la vita o ve la semplifichi. La vita è mistero e come tale va accolta e rispettata e al discepolo la sofferenza non è evitata. Ma se Dio vi sorride, sempre, significa che esiste una ragione che ignoro, un orizzonte oltre, altro, e allora mi fido. Qualunque succeda nella tua vita, quest’anno, che Dio ti sorrida, fratello, sorella.

Paolo Curtaz

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.