In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Prossimi eventi

Login

Home » Predicazione » Quaresima 2011 - 4°domenica
A+ R A-

Io sono la luce del mondo…

LUCE! è la prima e l’ultima parola di Dio:

In principio Dio creò il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno. [1]

E quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio.[2] Infatti Dio, che aveva già parlato nei tempi antichi molte volte e in diversi modi ai padri per mezzo dei profeti, ultimamente,in questi giorni, ha parlato a noi per mezzo del Figlio.[3]

In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta.[4]

La luce è ciò che ci permette di distinguere i colori, di evitare gli ostacoli, di seguire il cammino, mentre le tenebre sono sinonimo di disorientamento, di paura, di immobilità, di chiusura. Ma Dio non vuole che viviamo nelle tenebre perché è il Padre che ci ha messi in grado di partecipare alla sorte dei santi nella luce. E' lui infatti che ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha trasferiti nel regno del suo Figlio diletto, per opera del quale abbiamo la redenzione, la remissione dei peccati.[5] Regno del Figlio, regno di luce, regno di amore… è lì che abitiamo sin dal nostro battesimo, giorno in cui la luce divina ha preso dimora in noi. Luce che spende sempre più viva e sempre nuova ogni volta che ci avviciniamo al sacramento del perdono. Luce che ci avvolge ogni volta che scegliamo di vivere nella bontà, la giustizia e la verità.[6] È questa la nostra vocazione di battezzati: essere testimoni dell’Amore che ci libera dal potere delle tenebre. A chi si chiede che senso abbia la vita, a chi si sente solo o senza riferimenti, siamo invitati a far scoprire l’arcobaleno dell’amore…

Figli nel Figlio, partecipi della sua Luce, comportiamoci dunque come figli della luce !


[1] Gen 1, 1-5
[2] Gal 4, 4
[3] Eb 2, 1-2
[4] Gv 1, 4-5
[5] Col 1, 12-14
[6] Vedi  Ef 5, 9

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.