In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Prossimi eventi


Login

Home » Predicazione » Dalla tenebra alla Luce
A+ R A-

IV Domenica di Quaresima – Anno B   -  
Dalla tenebra alla Luce

Avevo 17 anni - già mi piaceva tanto passeggiare nella natura – e trascorrevo una vacanza nell’Aveyron, splendida regione montuosa collinare… Ero partita di casa all’alba ed ecco che quasi improvvisamente mi accorgo dello scendere del sole… della grande distanza percorsa… Come riuscire a tornare a casa prima della notte? Ecco che però scorgo una delle tante gallerie ferroviarie di quella regione. Che fortuna! Una linea diretta che mi avrebbe risparmiato tante lunghe curve…

E così m’incammino…

Senza problema per una decina di minuti. Però … man mano che andavo avanti, la Luce proveniente dall’entrata della galleria – alle mie spalle dunque - si faceva più scarsa…

Di fronte a me solo il buio…   

galleria seguret interno 

Era lunga la galleria, niente Luce  alla fine del tunnel, nemmeno il più piccolo punto bianco! ... Tutto nero, tutto buio, umidità, anzi acqua che gocciolava sulle pareti, fango sotto i miei piedi…  e poi … così poco spazio tra la parete della galleria  e i binari … Un pensiero mi assalì: e se fosse passato un treno?...


Se almeno avessi potuto vedere un piccolo barlume di Luce sarei tornata indietro!

 


Impossibile! Ormai vi era solo il buio: buio davanti a me, buio dietro di me…

 

Perché il vangelo di questa quarta domenica di Quaresima mi evoca questo ricordo?

“La Luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la Luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la Luce, e non viene alla Luce perché le sue opere non vengano riprovate. Invece chi fa la verità viene verso la Luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio". (Gv 3,19-21)

Ecco il motivo: mai come questo giorno, ho tanto bramato la Luce… Mai come quel giorno mi sono chiesta - e me lo chiedo tuttora - perché abbiamo a volte questa propensione a scegliere le tenebre invece della Luce? Come mai si possono amare le tenebre più della Luce? Ci si sta così male là dentro!

Giovanni risponde: perché le loro opere sono malvagie.

E come dice altrove lo stesso Giovanni: “perché le tenebre hanno accecato i suoi occhi” (1 Gv 2, 11).

Non è la Luce ad accecare, ma ben la tenebra…

Ad allontanarmi dalla Luce, è l’operare malvagio. Non solo per la sua malvagità, ma anche per quella paura che mi penetra dentro, nel più profondo del mio cuore: la paura del rimprovero.  

La Buona Notizia del giorno potrebbe presentare questa faccettatura, molto pragmatica: l’avvicinarci della Luce mi mette a disagio? Lungi dal bramarla, la fuggo? Sto male? Preferisco “mettere le mani avanti” andando magari a tastoni per non tornare in dietro?

Può darsi che la mia opera non sia così buona… anche se tale mi può sembrare.

Infilarsi in un tunnel, senza una previa riflessione elementare di prudenza – anche se partendo da un “sentimento buono” di rientrare in orario, non controllare in tempo l’allontanamento della Luce “dietro a sé” e così perdere l’opportunità di fare inversione di marcia, dover proseguire poi in mezzo al buio, dunque al pericolo“… non è il massimo della Saggezza…

Perché preferire la tenebra alla Luce?

La seconda Buona notizia del giorno è che “Invece chi fa la verità viene verso la Luce”. Non dice Giovanni “avere la verità” ma “fare la verità”, cioè fare il bene. Chi fa il bene va verso la Luce. Infatti, così facendo, viene inserito nel dinamismo d’Amore di Dio stesso, Trinità d’Amore  e diviene sempre più luminoso. Ti ricordi di San Domenico con la Stella sulla fronte?

 

image003

 

Terza buona notizia del giorno:  “apparirà chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio", vale a dire, sarai testimone fedele del Dio della Vita e della Gioia.

Non temere la Luce di Colui che è Luce del mondo!

Non è venuto a condannarti ma ben a salvarti!

La tua Pasqua ormai vicina sia un attraversare, non una galleria buia,
ma la luminosa Verità

02


e sarai accecato dalla Vera Luce che viene dal cielo, Gesù
e scoprirai il vero Volto dal Padre
e conoscerai la Vera Gioa.

Sr Jean François

Sr Jean-François

Sr Jean-François

Mi piacciono tanto    

              i tramonti….

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.