In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Login

Home » Predicazione » Innaffiando l'orto
A+ R A-
Quando sr. Joëlle è partita per le vacanze, mi è stato affidato il compito di sostituirla nell'innaffiatura dell'orto. Ho detto "sì", specificando però di non averlo mai fatto fino a questo momento...

Ed eccomi, col grembiulone a quadretti bianchi e blu, di buon mattino, quando l'aria è ancora fresca e il silenzio ti avvolge, con il tubo in mano, pronta per questa nuova "impresa"!

ortoNon pensavo che l'orto avesse così tante cose da insegnarmi, o perlomeno da ricordarmi: come ad esempio il fatto che quando ti dedichi ad un compito, pur piccolo che sia, ci devi mettere attenzione, cuore e passione. Ho sempre un po' sorriso quando sentivo alcune persone dire che per far crescere meglio i fiori bisogna parlare con loro. Non mi è ancora capitato, tanto meno coi pomodori o coi cetrioli! Eppure è vero che nasce in me una cura speciale, una sollecitudine, e soprattutto la gioia di veder crescere!

Sr. Sara ha comprato un attrezzo interessante; un prolungamento del tubo, attraverso cui si può regolare l'erogazione dell'acqua: così innaffio da lontano, con un getto più dolce l'insalata, e aumento l'intensità quando arrivo ai pomodori, senza bagnare le foglie, altrimenti, così mi hanno detto, si ammala la pianta. Quando poi arrivo alle zinnie, do l'acqua piano piano, per non rovinare questi piccoli fiori, con radici ancora poco profonde.

Penso a Dio, nostro Padre, che ogni giorno ci "innaffia" con le sue benedizioni. Come una sola è la cisterna dell'orto che raccoglie l'acqua piovana, così è una sola la sua grazia E' però diverso ed unico per ognuno di noi, suoi figli, bisognosi di cure e attenzioni particolari, il modo in cui Lui la dona giorno dopo giorno per il nostro cammino. Ed Immagino la sua gioia e la sua soddisfazione quando dall'alto vede maturare e crescere noi, sue "pianticelle": uomini e donne, in questo grande orto che è il mondo.

 

sr Enrica

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.