In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Login

Home » Predicazione » Prima Domenica d'Avvento
A+ R A-

"Vedranno il Figlio dell'uomo venire su una nube con potenza e gloria grande."


Cavallini jugement dernier anges

"Che sorta di amore per Cristo sarebbe il temere che egli venga? Fratelli, non ci vergogniamo? Lo amiamo e temiamo che egli venga! Ma lo amiamo davvero o amiamo di più i nostri peccati? Ci si impone perentoriamente la scelta." (Dal commento sui salmi di S. Agostino, salmo 95)

E' alla luce di questo testo di S. Agostino che vi invito ad accogliere il Vangelo di questa prima Domenica di Avvento.


"Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l'attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra...." (Lc 21,25)

Nel capitolo 21 (che precede immediatamente la Passione di Cristo), Luca annuncia la rovina di Gerusalemme, riprendendo alcuni annunci apocalittici dei profeti, dove i fenomeni cosmici sono segni dell'intervento potente di Dio. E' un testo difficile per noi oggi, scomodo, provocante... non ci piacciono i profeti di sventura che non mancano in questo tempo!

Allora mi sono chiesta: Dove ci vuole portare Luca ? Dove mette l'accento in questo testo ? Al centro del Vangelo leggiamo, al versetto 27: "Vedranno il Figlio dell'uomo venire su una nube con potenza e gloria grande."

rejeton sur tronc



Ecco dove punta Luca. Non sui fenomeni spaventosi della fine del mondo (di un mondo?), ma sul grande Avvenimento (Adventus=venuta) : Cristo viene e dà senso all'universo, alla storia e alle nostre vite.

Ecco perché dobbiamo rialzare la testa: siamo liberati, siamo chiamati ad una nuova vita!

Allora, all'inizio di quest'Avvento, cerchiamo di fissare il nostro cuore in Cristo perché possa germogliare in noi, giorno dopo giorno, la sua vita.

"In quei giorni e in quel tempo farò germogliare per Davide un germoglio giusto, che eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra." Ger. 33,15

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.