In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Prossimi eventi

Dal deserto al giardino Per vivere insieme la quaresima dalle15.30 alle 17.30   Sabato... Leggi tutto..
L'uomo cerca l'uomo Incontri con suor M. Elena Francesca Ascoli o.p. mercoledì... Leggi tutto..

Login

Home » Notizie » Bollettino » assegnazioni
A+ R A-

Come il seme ...


La vita domenicana è una vita di obbedienza e di itineranza - tra tante altre cose!!! Uno dei luoghi in cui viviamo questi aspetti è l'assegnazione. Mandate in una comunità per mettere i nostri talenti a servizio delle nostre consorelle e della missione per portare ovunque e sempre la testimonianza di una vita salvata da Gesù e benedetta.

Quest'anno quasi la metà delle suore della provincia erano assegnate in una nuova comunità.  Sr Marie-Théo, provinciale, nel cuore del ritiro provinciale predicato da Padre Alceo (TOR) sulla figura di Giuseppe, ha formato le nuove comunità. Ognuna è stata chiamata con la sua comunità e ha ricevuto un piccolo vaso con dei semi, segno di quel seme che siamo chiamate a far germogliare là dove il Signore ci manda! Questo vaso poi è stato messo in terra con tutti quelli della comunità, segno che non siamo individui ma corpo. 

Possa il Signore benedire e fare fecondare questi semi, le nostre vite al centuplo per la sua gloria e la salvezza delle anime. Che il nuovo volto della provincia e delle sue comunità sia una strada fiorita che percorreremo con uno slancio nuovo per discernere insieme come far fruttificare i nostri talenti. 

Buona strada e buona fioritura!!


Ultima modifica il Giovedì, 27 Settembre 2018 08:54
Sr Catherine Elisabeth

Sr Catherine Elisabeth

"Noi crediamo che la grazia di Dio consiste proprio in questo suo volersi lasciar conquistare dall'uomo, in questo suo consegnarsi, per così dire, a lui. Dio vuole entrare nel mondo che è suo, ma vuole farlo attraverso l'uomo: ecco il mistero della nostra esistenza. Dio entra là dove lo si lascia entrare. " (Martin Buber, Il cammino dell'uomo)

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.