In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Prossimi eventi

Dal deserto al giardino Per vivere insieme la quaresima dalle15.30 alle 17.30   Sabato... Leggi tutto..
L'uomo cerca l'uomo Incontri con suor M. Elena Francesca Ascoli o.p. mercoledì... Leggi tutto..

Login

Home » Notizie » Bollettino » Visualizza articoli per tag: ambiente
A+ R A-
Visualizza articoli per tag: ambiente

san Domenico - dal mare alla Fonte ...

Mercoledì, 18 Luglio 2012 12:52
Chi c'era racconta....

"Dal mare alla Fonte, o quando i fiumi tornano indietro". Triduo culturale sul tema dell'acqua, Fondi 24-26 maggio 2012.

Intervista a Sr Ginevra Maria, della comunità di Fondi.

Programma:

Giovedì 24, Serata di etica e ambiente sul diritto all'acqua.
Proiezione del film "También la lluvia" seguito da un aperitivo equo-solidale.

In collaborazione con l 'associazione "Murales" e la Bottega del Mondo "Equatore"

Venerdì 25, "L'acqua viva della Grazia in san Tommaso d'Aquino", collatio tra amici. Con l'intervento di P. Javier Pose, OP.

Sabato 26, concerto-conferenza con Chiara Bertoglio, pianista.
 
In collaborazione con il Coordinamento Regionale del CREIA

Un triduo sull'acqua... come vi è venuta l'idea?

Come fa a non venirti l'idea, quando stai tra mari e monti? Anche a san Tommaso d'Aquino è venuta, quando si scervellava per trovare il tema della sua prolusione inaugurale a Parigi per la sua investitura a maestro in teologia. "Rigans montes"... Secondo me si ricordò della "piana bionda" dove viveva sua sorella, moglie del conte di Fondi, dell'acqua che scorre sui monti e arriva al mare dopo aver irrigato gli aranceti...e immaginò la grazia come quell'acqua che ti fa tornare alla Fonte se provi a risalire il fiume...

Quindi un doppio omaggio?

Si, a san Domenico, il predicatore della Grazia per eccellenza, festeggiato proprio il 24 maggio, e a san Tommaso che a Fondi amiamo come "uno dei nostri". E un terzo omaggio, al coraggioso impegno dei fondani nel risalire alla fonte della bellezza che ha sempre irrigato la sua terra e nella lotta contro l'inquinamento ambientale, sociale, morale, che minaccia ogni giorno quella bellezza.

Parlando d'impegno... credo che anche il vostro sia stato notevole.

In effetti... ce l'abbiamo messa tutta, e con gioia. Speriamo adesso che il seme porti frutto, o meglio... che la goccia versata venga accolta dal fiume della Grazia.

Cosa rifareste?

Uno, la scelta di tre tematiche e modalità molto diverse (ambientale, teologica e artistica) che possano dialogare tra di loro e con persone diverse. Due, la scelta di collaborare con enti e associazioni anche molto diversi tra di loro, laici e religiosi. Tre, la scelta di chiamare relatori e artisti che sappiano coniugare semplicità ed eccellenza.

Cosa vorreste migliorare?

La promozione degli eventi, e l'orario del concerto! Un concerto in pieno pomeriggio è piuttosto proibitivo. Peccato per chi avrebbe voluto sentire Chiara Bertoglio, già apprezzatissima un anno fa dai nostri amici fondani.

Cosa vorreste invece sviluppare?

La fiducia in Dio! E' l'unica risorsa con investimento sicuro!

Grazie e... al prossimo evento!

Grazie a voi.

Giornata nazionale per la salvaguardia del creato

Giovedì, 06 Settembre 2012 14:51

Il monastero benedettino di Siloe in Maremma (Toscana, provincia di Grosseto) dalla sua fondazione (1997) ha fatto della custodia del creato una vocazione: agricoltura biologica, architettura in armonia con l'ambiente circostante, scelte sostenibili in campo energetico... Quindi era logico che per il primo appuntamento in vista della prima settimana sociale dei cattolici toscani Siloe sia stato scelto per celebrare la giornata nazionale per la Salvaguardia del Creato. Ormai da sette anni in Italia si celebra questa giornata il 1 settembre, giorno in cui inizia l'anno liturgico nelle chiese ortodosse particolarmente sensibili a queste tematiche. Così chi perché responsabile di Giustizia e Pace chi per piace ed interesse Suor Marie Didier suor Christine e suor Annalisa hanno partecipato al convegno promosso a Siloe dalle diocesi toscane. Certo in un paesaggio così bello, sebbene rovinato dalla siccità (frutto anche delle nostre scelte irresponsabili) è sto facile meditare con il monaco camaldolese Salvatore Frigerio sulle prime pagine della Genesi che ci parlano di Dio che consegna il giardino da lui creato alla nostra responsabilità. Un disegno di armonia fra l'uomo e Dio, fra l'uomo e le piante e animali che il peccato rompe, ma non distrugge. I profeti, Isaia soprattutto, saranno voce di questa nostalgia di armonia cosmica e in Gesù nel deserto la vediamo realizzata in attesa dei cieli nuovi e della terra nuova.

Con un esperto della Guardia Forestale abbiamo visto come la salvaguardia della biodiversità per un credente rientra in quella responsabilità verso il creato affidataci dal Creatore. Per questo bisogna adottare nuovi stili di vita e il direttore della Caritas di Andria (Puglia) don Mimmo Fracavilla ci ha presentato varie esperienze realizzate nella sua Diocesi per rispondere alla vocazione primordiale dell'uomo e della donne di essere custodi del creato. Alcune di esse riguardano la riscoperta della lettera dell'alfabeto R. Una fra tutte la proposta di don Tonino Bello: RIDURRE – RIPARARE – RECICLARE. Ricetta semplice alla portata di tutti non è vero?

 

Il Convegno

foto 6                                 foto 7

 

 

Non poteva mancare l'arcobaleno


foto 8

 

 

Anche le pietre si possono suonare

 

foto 9

 

Alla fine della giornata abbiamo assistito ad uno spettacolo molto bello della compagna Jobel teatro dal titolo Genesi ispirato ai primi tre capitoli della genesi. Giovani molto bravi, recitazione, canto danza e anche abilità, perché un acquazzone li ha costretti ad esibirsi bagnati e su una superficie scivolosa. Un'occasione per riascoltare la Parola di Dio e cogliere cose nuove, mai sentite



 

Inizio del spettacolo / La creazione del sole e della luna / L'uomo e la donna / L'uomo e la donna con gli animali

La creazione dell'uomo e della donna secondo Gen 2 / Il serpente / Nudi dopo il peccato