In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Prossimi eventi

ti auguro Ti auguro una giornata semplice, fatta di piccole... Leggi tutto..
Ama la verità Ama la verità, mostrati qual sei,
e senza...
Leggi tutto..
Ti auguro di vivere Ti auguro di vivere senza lasciarti comprare dal... Leggi tutto..
Amicizia L'amicizia che ha la sua fonte in Dio non si estingue... Leggi tutto..
Papa Francesco Il futuro lo fai tu, con le tue mani, con il tuo cuore,... Leggi tutto..

Login

Home » Notizie » Bollettino » Visualizza articoli per tag: provincia
A+ R A-
Visualizza articoli per tag: provincia

Ritiro Provinciale 20-21 aprile

Martedì, 23 Aprile 2013 17:21

Maria nel suo sì!


La Provincia (mancavano due suore di Roma e la comunità di Lucerna) si è riunita a Spoleto  per vivere questo tempo di ritiro. Un'ambiente bello, sconosciuto per la maggior parte di noi, con vista sulle colline umbre: eravamo accolte dalle suore della Sacra Famiglia di Spoleto ... Il tempo clemente ha permesso di camminare e pellegrinare!!  Una varietà di momenti ha scandito questi giorni: incontri predicati dalla teologa Simona Segoloni sulle donne nella Chiesa e sulla vita consacrata femminile nella Chiesa, veglia sull'annunciazione e pellegrinaggio concluso con il rinnovo personale della nostra fede, ognuna formulando il Credo della Chiesa incarnato nella propria vita e infine condivisione insieme sul tema dell'intergenerazione. Due giorni ricchi di grazia da portare al mondo.

Qualche eco dell'incontro con Simona:

Maria è modello delle donne cristiane, non per le azioni concrete che ha fatto o per il ruolo nella storia della salvezza (irripetibile e unico), ma in quanto credente che ha compiuto pienamente la vocazione umana di stare in comunione con Dio. Possiamo aggiungere che lei ha compiuto questa vocazione in modo propriamente femminile, è stata femminile nel coraggio di accogliere nel suo corpo e nel suo cuore la vita di un uomo che doveva essere il Messia, Dio-con-noi. Tale accoglienza non si è limitata alle coccole materne, ma ad una sequela sempre nuova fino ad arrivare ai piedi della croce e nel cenacolo, in mezzo ai discepoli. Per fare questo ci vuole coraggio, spregiudicatezza, fede, capacità profetica, gioia.

 Questo ci dice per noi oggi: siamo dentro la chiesa per essere discepole, per credere, testimoniare, servire. Prima di tutto ridirci la piena dignità cristiana del nostro essere credenti.

Questo è fondamentale per la vita della chiesa, per l'evangelizzazione e per l'umanizzazione del mondo.



50 anni di professione

Sabato, 26 Ottobre 2013 17:43

Ma come mai questo raduno festoso di suore domenicane a Ganghereto ?

Arrivano dalla Svizzera, da Roma,da Perugia, da Fondi sono presenti anche delle famiglie dalla Francia....

Sono tutti venuti a "giubilare" sia per i cinquant'anni della Provincia Italo-Svizzera che per i cinquant'anni di Professione religiosa di suor M. Nadine, M. Joannes, M. Alexandra.

La festa inizia in chiesa sotto lo sguardo premuroso della Madonna del sorriso, l'Eucaristia è veramente "azione di grazie". Come sottolinea Fra Philippe Taxé o.p. :

"nous ne fêtons pas les 50 ans d'ancienneté dans la boite...mais la fidélité incommensurable de notre Dieu ".

La belleza s'esprime nei canti, in modo particolare le nostre mucisiste, al violino sr. Marie-Agnès e Amélie, alla cetra Federica, alla pianola Marie Didier, sotto la guida di sr. Catherine e sr. Laetitia .

Dopo la preghiera, l'incontro fraterno prosegue con un pranzo festivo, pensato e curato con amore dalle nostre consorelle di Ganghereto, trovino qui il nostro grazie di cuore .

Riviviamo tramite le foto, la festa celebrata a Mortefontaine con le nostre consorelle francesi. Non manca la presentazione dei regali alle nostre "tre giubilanti".

Abbiamo vissuto una giornata di grazia ... Grazie alle nostre giubilanti per la loro fedeltà! Il cammino prosegue insieme!