In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Login

Home » Notizie » Bollettino » Sr Marie Laetitia
A+ R A-
Sr Marie Laetitia

Sr Marie Laetitia

predicazione

Giovedì, 29 Novembre 2018 17:54 Pubblicato in Bollettino

“Sacra Predicatio” : Our Challenge in a Fragile Europe

(La nostra sfida in una Europa fragile)

 

Uno dei grandi eventi dell’anno giubilare dell’Ordine Domenicano fu il « Convegno Internazionale sulla Predicazione », negli Stati Uniti, in Ottobre 2016, organizzato dall’Institut für Pastoralhomiletik della Provincia di Teutonia, l’Aquinas Institute of Theology della Provincia St Albert the Great (Stati Uniti), e l’Institute of Preaching della Provincia delle Filippine. Durante questo convegno, il Maestro dell’Ordine insistette molto sul carattere comunitario della nostra missione di predicazione domenicana: è per approfondire questa idea di Sacra Predicatio, in una Europa sempre più segnata dalla recrudescenza dei nazionalismi, che nacque l’iniziativa di un incontro europeo, a Colonia, dal 1° al 4 ottobre 2018.

Eravamo una quarantina di partecipanti, suore, frati, laici, provenienti da tutti i paesi d’Europa; un vasto ventaglio di esperienze di predicazione, “per un dialogo e uno scambio europeo fruttuoso” (citazione dalla lettera di invito!). Anche i tre Istituti organizzatori hanno inviato dei delegati, e questa presenza americana e filippina ha portato un contributo molto ricco alle nostre discussioni.

 sacra predicazione 1

La Dottoressa Annette Schavan, ex Ambasciatrice della Germania presso la Santa Sede, ha aperto il dibattito con una conferenza intitolata “L’Europa ha bisogno di un cambio di prospettiva”. Ha mostrato come quella dei fondatori era una visione di pace, a lungo termine, fondata su una unità dei valori dove l’anima e la spiritualità assumevano un ruolo essenziale. Questa visione, poco a poco ha lasciato il posto ad una crescita degli interessi nazionali, al primato dell’economia e ad ambizioni politiche a breve termine. Più volte ha ribadito: “L’Europa perde la sua anima se perde l’apertura al trascendente”. Non avremmo forse qui già tutto un programma di predicazione per la Famiglia Domenicana? La Schavan ha insistito anche sul fatto che nessuna generazione può costruire la pace per le generazioni seguenti: ogni generazione è responsabile della pace. L’individualismo è sempre più presente, così come la paura, la diffidenza, e anche l’odio; il linguaggio è cambiato, diventa sempre più violento… In un mondo in cui le emozioni sostituiscono i fatti, è urgente avere una migliore comprensione delle situazioni, sorpassare la paura del rifugiato, costruire ponti, ritrovare un atteggiamento fondamentale di rispetto, per riscoprire la potenza della diversità e della tolleranza; abbiamo bisogno di più curiosità intellettuale, di spirito d’iniziativa e di innovazione. Ma i giovani diventeranno creativi solo se riceveranno il segnale “abbiamo bisogno di voi”. Quante sfide per la nostra predicazione! Portiamo alla nostra Europa nuove convinzioni, diamole le chiavi dell’apertura alla trascendenza… ci vogliono persone che vedono lontano.

 

          Fra Timothy Radcliffe ha continuato insistendo sul fatto che, per predicare in famiglia domenicana dobbiamo riscoprire l’amicizia tra di noi, passare del tempo insieme, ascoltarci a vicenda, superare le divisioni tra generazioni… Ha sottolineato l’urgenza di guarire il nostro linguaggio troppo intriso di violenza – dobbiamo reimparare a parlare gli uni con gli altri per riapprendere la conversazione; abbiamo bisogno di molta umiltà, per comprendere perché alcune persone hanno delle visuali diverse dalle nostre, per entrare nel pensiero degli altri: gli eretici non sono coloro che la pensano diversamente ma coloro che hanno smesso di parlare!

          sacra predicazione 2

          Abbiamo anche ampiamente condiviso sulle nostre esperienze di predicazione, in particolare durante i workshops animati da alcuni partecipanti (ad esempio: la promozione della dottrina sociale della Chiesa in ambiente non cattolico; predicare esercizi di Quaresima in parrocchia; il problema del linguaggio nella predicazione; l’insegnamento in ambiente multiculturale…), ma anche durante i tempi di incontro informale, volutamente lunghi e numerosi. Le serate sono state fraterne, culturali e spirituali: visita della Cattedrale di Colonia, preghiera alla tomba di Sant’Alberto magno… e cena di chiusura in una Birreria… come d’ “obbligo” in Germania!

 sacra predicazione 3

          Gli organizzatori non si sono fermati lì: il prossimo convegno, che sarà a livello mondiale, si terrà nelle Filippine e altri ne seguiranno anche a livello regionale. Incontro dopo incontro crescono amicizie, nascono iniziative di collaborazione… Resta però una sfida: trovare come diffondere meglio il frutto del nostro lavoro e dei nostri scambi per impostare un nuovo modo di predicare insieme, nella nostra Europa, assetata di valori e di Verità.

 

Sr Marie Laetitia Youchtchenko OP

Pasqua di Risurrezione

Domenica, 31 Marzo 2013 15:39 Pubblicato in Predicazione

Alleluia, il grande giorno è spuntato !

04-Cristo Risorto
 

Pasqua di Risurrezione, Cristo si rialza dal sepolcro

Tutti i popoli cantino la sua vittoria

Pasqua del Signore, tu ci fai passare dalla morte alla vita,

Pasqua del Signore, tu ci guidi dalla terra fino al cielo


Pasqua di Risurrezione, Cristo ritorna dagli inferi vittorioso

Liberando dalla morte gli antichi padri

Pasqua del Signore, tu rialzi Adamo dalla sua caduta

Pasqua del Signore, tu ci ridoni la vita perduta


Pasqua di Risurrezione, Cristo s'innalza come fuoco

E i suoi nemici si disperdono come fumo

Pasqua del Signore, tu fai risplendere il suo volto di luce

Pasqua del Signore, in noi dimora l'Amore del Padre

Da un inno bizantino

“Non fate della casa di mio Padre un mercato !”

Domenica, 11 Marzo 2012 00:00 Pubblicato in Predicazione

mare

 

“Non fate della casa di mio Padre un mercato !”

Sentendo queste parole di Gesù, mi chiedo se non capita anche a me di fare del mio cuore un mercato ? Ovviamente, non un mercato dove si vendono buoi, pecore e colombe, ma magari un luogo di scambio ? Quante volte ho la tentazione di dire a Dio : “Dammi… e io [in cambio ?] ti darò…” oppure “se mi fai questa grazia, mi convertirò…” o ancora “ guarda, ho fatto questo fioretto, adesso ti chiedo…”

Quando comincerò  a capire che Dio è amore, e che l’amore è puro dono, pura gratuità ?

Se voglio che il mio cuore sia davvero casa del Padre, dimora della Trinità, e non un mercato, allora devo trasformarlo in spazio aperto all’amore…

… uno spazio di libertà nello Spirito
… uno spazio dove non comprerò più le grazie, ma accoglierò la Grazia
… uno spazio dove la mia preghiera sarà lode al Padre,
per Cristo, con Cristo, e in Cristo.


Sr Marie Laetitia OP